8 nov 2010

NON+ ::: social guerrilla


In questi ultimi giorni vari blog avevano commentato questi curiosi messaggi firmati giovanidispostiatutto.
Il reveal è stato attuato con semplici, ma utili stickers sugli stessi messaggi; una risposta chiara: NON+.


Sembra quindi la voce di un gruppo di giovani precari ad aver creato rumore con questo bell'esempio di social guerrilla. Sarà davvero così?
Lo spero. Significherebbe che qualcuno ha ancora voglia di credere che qualcosa possa cambiare nel nostro Paese.

AGGIORNAMENTO VEN/11/NOV
Il reveal della campagna è affidato a la Repubblica:
c'è la CGIL dietro!

6 commenti:

  1. Che io sappia, è la cgil.

    Credo che il viral si sia diffuso sul web soprattutto grazie alla pubblicazione su Repubblica.it.

    Quindi il sospetto di un aiutino dalla redazione non può che venirmi spontaneo.

    Ovviamente con presunzione di innocenza, si intende.

    RispondiElimina
  2. Grazie twisthead!
    Ipotesi avanzata anche da Viralmente.
    Potrebbe effettivamente essere così.
    Vedremo. Stay tuned!

    RispondiElimina
  3. Anche secondo me c'è qualcosa di più...continuerò ad indagare! :D

    RispondiElimina
  4. eò, c'avevo ragione!

    RispondiElimina